Amazon, mon amour

Cosa vuoi ancora da me, Amazon? Non basta che io abbia ormai monopolizzato ogni conversazione tra amici, chiudendola sempre con un lapidario “guardiamo su Amazon”? Non basta che il portiere del mio ufficio riceva ormai rassegnato scatole Amazon per mio conto?

Io ero già innamorata di te quando mi hai offerto in promozione l’iscrizione al servizio Prime. E poi quando hai implementato le liste dei desideri (e sottolineo “le”) e l’estensione per Google Chrome che permette di aggiungere articoli da qualsiasi sito. E, tra l’altro, volevo dirti che mi hai rubato un’idea geniale che io ero stata troppo pigra per condividere con qualcuno, ma ti amo lo stesso. Che poi è un po’ come dire: “vabbé ma il taglio nella tela potevo farlo anch’io!”.

 

amazon-dash_ev

 

Ecco cosa mi racconti di nuovo. Ecco AmazonDash, che comunque per noi Italiani è ancora fantascienza, visto che non è ancora arrivato da noi il servizio AmazonFresh che ti permette di fare anche la spesa alimentare su Amazon.
Io comunque sto ancora aspettando i droni. La mia scrivania, per altro, è in fianco ad un’ampia finestra…

 

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmailby feather

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *