Come scrivere, dove scrivere

Non solo per la realizzazione di questo blog non è stato maltrattato nessun account. Aggiungerei che gli account mi sono stranamente amici (uh, ma che mi dici? sei un creativo e vai d’accordo con quei cattivoni che portano sempre brutte notizie come scadenze improrogabili e fantasiosi feedback del cliente? sì, è così, facciamocene una ragione).

Tornando a noi, è merito di un account se è arrivata fino a me questa meravigliosa infografica, che sintetizza le diverse modalità di scrittura sui vari strumenti digitali. Geniale ed efficace.

Talmente geniale ed efficace che la terrò a portata di mano la prossima volta che mi verrà detto che quello che ho scritto per una DEM va già bene per una web page, per un invito, per un banner e magari anche per una veloce condivisione sui social.

Davvero non credete alla regola “uno stile per ogni strumento”? Facciamo un esperimento.
Esterno giorno, martedì. Oggi il postino dovrebbe recapitarvi la vostra rivista preferita, invece nulla. Anche questo martedì, nulla. Decidete di esprimere il vostro dissenso ai vostri sfuggenti (ma forse molto informati) vicini di casa.
A voi la scelta sui modi.
– Potreste scrivere un cartello da appendere all’ingresso del condominio.
– Potreste scrivere tanti biglietti e imbucarne uno in ogni cassetta della posta.
– Potreste scrivere una lettera ufficiale all’amministratore di condominio.
– Potreste scrivere dei volantini da esporre per tutto il quartiere.
– Potreste preparare uno striscione e chiedere al palazzo di fronte di esporlo.

Se volete, continuiamo. Se avete voglia, provate a pensare se scrivereste la stessa cosa in tutti questi strumenti. Se non ne avete voglia, fidatevi di me: la risposta è no.

VerticalResponse Copywriting Cheat Sheet Infographic
facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmailby feather

Un commento

  • Maldive, riunione di governo sotto il mare Il governo delle Maldive ha tenuto la prima riunione al mondo di un esecutivo sotto il mare. Lo riferisce un comunicato stampa governativo. È successo stamattina alle 10.30 locali, le 06.00 in Italia, quando l’esecutivo dell’arcipelago corallino, sotto la direzione del presidente Mohamed Nasheed, si è immerso nei pressi della capitale Malé per sensibilizzare il mondo sui cambiamenti climatici e il riscaldamento globale che minacciano l’esistenza delle Maldive. Sott’acqua, l’esecutivo ha sottoscritto una dichiarazione che sarà poi inviata a Copenaghen dove si riunirà la conferenza Onu sul clima. Questo argomento è curioso, esotico e di tendenza. Ma ogni argomento, anche quello più banale, può essere messo in risalto e reso notiziabile, con l’uso delle tecniche e delle idee. Questo testo illustra soprattutto le tecniche necessarie per scrivere un buon comunicato stampa. Anche le buone idee, che sia chiaro, hanno bisogno di molto allenamento.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *