SEO Copywriting: cose fastidiose da non fare

In nome del SEO Copywriting si fanno spesso cose molto fastidiose che, secondo me, sarebbe davvero meglio evitare. Anche perché oltre ad essere fastidiose, sono abbastanza inutili.seo_ev

Ripetere, ripetere e ancora ripetere

La densità delle parole chiave è sicuramente un parametro importante per la corretta indicizzazione di un testo, ma anche in questo caso il troppo stroppia. Inserire in modo compulsivo la parola chiave in questione tipo 5 volte in una riga non è una bella idea. Se non altro, perché non si possono comporre frasi di reale senso compiuto continuando a ripetere sempre e soltanto la stessa parola.
Risultato non desiderato: creare testi ridicoli.

 

Girarci intorno

Questa è solo un’evoluzione della ripetizione, combinata con il concetto di creare attesa. E così si lancia un argomento ad effetto nel titolo, lo si conferma nel primo paragrafo, magari sotto forma di domanda, e si continua a ripeterlo, promettendo prima o poi di entrare in argomento. Cosa che però rischia di accadere quando l’utente si è già stufato.
Volete un esempio? Eccolo, non è vero, ma è verosimile…

Come indicizzare un testo
Sai come indicizzare un testo? Vorresti imparare a indicizzare un testo? Essere in grado di indicizzare un testo è davvero importante, quindi è fondamentale conoscere le regole principali per indicizzare un testo. In questo articolo, ti insegnerò come indicizzare un testo. Ti basterà scoprire poche e semplici regole base e, quando avrai finito di leggere il post, avrai già imparato come fare per indicizzare un testo.

Risultato non desiderato: esaurire la pazienza di chiunque.

 

Elenchi numerati (senza moderazione)

In molti lo hanno consigliato: creare elenchi numerati può essere molto efficace, perché aiuta a organizzare bene i contenuti e a creare titoli persuasivi. Sì perché, in effetti, leggere che ci possono essere 5 regole per avere successo, 10 motivi per cambiare casa, 7 cose da fare prima di andare a dormire, sembra poter placare l’animo inquieto di chi naviga in cerca di risposte. Bene, tutto vero. Però anche in questo caso non bisogna esagerare. Io consiglio di creare elenchi numerati solo quando sono davvero necessari e pertinenti. E nel caso di blog, evitare di collezionare post di soli elenchi.
Risultato non desiderato: perdere ogni credibilità.

10cose

 

 

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmailby feather

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *